Un grande classico: la pasta sfoglia | Erre4m
pexels-pixabay-263070.jpg
Blog
 / Salato

Un grande classico: la pasta sfoglia

08 Settembre 2022

Ciao amici di Erre4M e bentornati nel nostro blog! Oggi andremo a vedere come si prepara la pasta sfoglia, una delle basi migliori della nostra cucina soprattutto perché si presta sia al dolce che al salato.

Questa ricetta richiede molta attenzione e molta manualità, quindi, è necessario seguire per bene le istruzioni.

Incominciamo con gli ingredienti:

 

-250g di burro

-250g di farina forte W280 con 11g/12g di proteine

-125g di acqua fredda

-7g di sale

La preparazione inizia avvolgendo il panetto di burro nella carta forno, dopodiché, dobbiamo picchiettarlo delicatamente fino a farlo appiattire a forma di quadrato 15X15cm. Per ottenere un risultato ottimale, il consiglio è di rigirare varie volte il panetto mentre lo stiamo battendo e una volta finito facciamolo riposare in frigo.

Passando agli altri ingredienti, usando una planetaria con organo a foglia, versiamo tutti gli ingredienti all’interno della vasca e impastiamo brevemente. Terminata questa fase, copriamo l’impasto con della pellicola e lo facciamo riposare 15 minuti nel congelatore e poi altri 15 minuti nel frigorifero.

Passati questi 30 minuti, assicuriamoci che l’impasto sia rilassato e soprattutto ben raffreddato.

Stendiamo con un mattarello l’impasto a sufficienza per metterci in mezzo il nostro panetto di burro appiattito e ricoprirlo completamente. Picchiettiamo ancora una volta per stendere leggermente il nostro pezzo di pasta sfoglia, ricordandosi sempre di rigirarlo varie volte, fino a farlo arrivare ad 1cm di spessore. Un piccolo trucco per capire se state facendo bene è piegare il pezzo 3 volte su se stesso e, se il pezzo ha la dimensione iniziale del panetto di burro, vuol dire che avete eseguito tutto correttamente. 

Avvolgiamo il pezzo nella carta forno e mettiamo a raffreddare per 30 minuti in frigorifero.

Passati i 30 minuti, avrete a vostra completa disposizione la pasta sfoglia per creare piatti classici o azzardare nuove sfide.

 

Per questo post è tutto ma torneremo presto con altre ricette, alla prossima!